Livorno-Atalanta: Conte vuole entrare nel cuore dei tifosi nerazzurri come Delneri

Pubblicato il 27 Ottobre 2009 20:30 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2009 20:30

Da squadra molle e senza idee a gruppo di nuovo vincente, il passo è stato fin troppo breve. Ma guai a pensare che la rinascita dell’Atalanta sia frutto del caso o, semplicemente, solo dei giocatori. «L’allenatore conta eccome – sottolinea Antonio Conte alla vigilia della sfida di Livorno – e questo accade specialmente se ha delle idee. Mentre se è un gestore, conta anche meno del 10%».

Il suo punto di riferimento è un certo Gigi Delneri: «Voglio prendere il suo posto nel cuore dei tifosi. Se ci riuscirò, vorrà dire che avrò fatto qualcosa d’importante».

Per il momento ha rivitalizzato una squadra che sembrava smarrita. Il momento no per il tecnico è ormai alle spalle: «Io sono abituato a guardare avanti, davanti c’è la gloria e dietro la retrocessione – conclude – La nostra ambizione è migliorarci domenica dopo domenica, arrivando più in alto possibile».

Domani Doni probabilmente tirerà il fiato, pronto a entrare nella ripresa. Al suo posto in attacco ci sarà Ceravolo. A centrocampo Barreto sostituirà l’infortunato De Ascentis, mentre in difesa tornerà Talamonti a fianco di Peluso.