Londra 2012: torcia olimpica in anteprima alla Triennale di Milano

Pubblicato il 1 Maggio 2012 0:14 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2012 21:40

MILANO – È in alluminio dorato, ha ottomila fori, è il simbolo delle Olimpiadi di Londra ed è sbarcata in Triennale a Milano in anteprima mondiale: si tratta della torcia olimpica, progettata da Edward Barber & Jay Osgerby, un duo di giovani designer britannici, famosi anche per aver vinto, tra gli altri, il premio Best Interior Product durante il 100% Design di Londra. Gli 8mila fori sulla superficie, che permetteranno di vedere il cuore della fiamma e il sistema che la terrà viva, rappresentano gli 8000 tedofori che, grazie una staffetta che attraverserà tutto il Regno Unito, porteranno la fiaccola ad accendere il braciere olimpico e dare inizio alla manifestazione di Londra il 27 luglio 2012.

L’Italia è stato il primo paese fuori dall’Inghilterra ad ospitare il vessillo della trentesima Olimpiade: in occasione della “Design Week”, appuntamento che raggruppa nel capoluogo meneghino appassionati di design da tutto il mondo, il prezioso oggetto è stato esposto nei saloni della Triennale di Milano in un’area dedicata, con tanto di schizzi preparatori, modellini e prototipi, e una serie di tele che illustrano l’evoluzione del progetto.Dopo aver fatto tappa nel capoluogo meneghino dunque, la torcia farà ritorno in Inghilterra per cominciare il suo viaggio: la staffetta ufficiale partirà il 19 maggio 2012 da Land’s End, in Cornovaglia, e toccherà l’intera Gran Bretagna prima di sancire l’inaugurazione dei Giochi: la fiaccola correrà per le strade del paese per 12 ore al giorno, viaggiando per 12.800 chilometri. Questo tour coinvolgerà 8.000 tedofori, che si passeranno la torcia attraverso tutte le regioni e principali città britanniche.

La prima tappa sarà il Land’s End (l’estrema punta sud-ovest d’Inghilterra), a seguire tutte le regioni e le principali città del Regno Unito, isole comprese (Isle of Man, Guernsey, Jersey, Shetland, Orkney e Isle of Lewis). Da Bristol a Liverpool, passando per Cardiff, Belfast, Glasgow, Aberdeen, Newcastle, Manchester, Sheffield, Nottingham, Oxford, Southampton e Dover. Il percorso dettagliato si trova sul sito www.london2012.com, dove gli organizzatori sottolineano con orgoglio che la torcia passerà accanto al 95% degli abitanti del Regno. Il presidente del comitato organizzativo Sebastian Coe ha dichiarato: “Ho visto la staffetta della fiamma olimpica in tutto il mondo e dobbiamo riuscire a replicare anche noi la gioia e le emozioni che sa trasmettere, ovunque si fermerà dovrà saper trasmettere un momento di festa per le comunità locali e ispirare i giovani a praticare sport”.