Lorenzo Colombo, chi è il baby bomber che ha esordito in Juventus-Milan

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Giugno 2020 18:16 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2020 18:16
Lorenzo Colombo, chi è il baby bomber che ha esordito in Juventus-Milan

Lorenzo Colombo, chi è il baby bomber che ha esordito in Juventus-Milan (foto da Instagram)

MILANO – I tifosi del Milan lo conoscono già bene, gli altri un po’ meno. Andiamo a vedere chi è Lorenzo Colombo.

E’ un centravanti classe 2002, nato a Vimercate, che qualche ora fa si è tolto la soddisfazione di esordire con il Milan nella semifinale di Coppa Italia contro la Juventus.

Ieri è stato gettato nella mischia al posto di Paqueta perché il Milan è orfano di centravanti.

Zlatan Ibrahimovic era assente dal campo per squalifica, Rebic si è fatto cacciare dopo appena 16 minuti di gioco.

Serviva peso lì davanti e per questo motivo Pioli ha deciso di inserire in campo un giovane che ha sempre segnato valanghe di gol prima del suo debutto in prima squadra.

Infatti Colombo ha raggiunto due finali del campionato europeo under 17 a suon di gol. La sua Italia si è arresa in entrambi i casi all’Olanda.

Colombo ha continuato a segnare reti a raffica anche nel settore giovanile del Milan.

Alcuni lo considerano già, esagerando e non poco, il nuovo Haaland.

L’ultima stagione è stata davvero sfortunata perché Colombo ha subito diversi infortuni che lo hanno fatto giocare poco o niente.

In ogni caso, il baby fenomeno rossonero ha comunque segnato la bellezza di 9 gol in 6 partite del campionato primavera di calcio.

Ieri la gioia più grande, il debutto in prima squadra.

Purtroppo non ha potuto toccare molti palloni perché il Milan era in inferiorità numerica ed in balia della Juventus ma ha finalmente calcato il campo da professionista.

Con tante partite ravvicinate, Pioli potrebbe impiegarlo come prima o secondo alternativa  a Zlatan Ibrahimovic.

Il Milan deve fare turnover per avere tutti i calciatori in una condizione fisica ottimale per concorrere per la qualificazione alla prossima Europa League.

La zona Champions League è troppo lontana per i rossoneri con o senza Colombo…