Lothar Matthäus tradito dalla giovane moglie: “I miei genitori si vergognano di me”

Pubblicato il 19 agosto 2010 9:07 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2010 9:07

Lothar Matthaus

Lothar Matthäus è depresso. Il campione tedesco ha dovuto sopportare, una dopo l’altra, il tradimento della moglie, la perdita della panchina del Camerun e adesso anche gli sberleffi dai compaesani dei suoi genitori. In un’intervista a Stern, Matthäus si lascia andare a un’amara confessione: “A volte, anche se raramente, penso che senza il pallone sarei stato forse più felice”.

La prima dura prova di Lothar è stata la scappatella della moglie Liliana, fotografata in Sardegna assieme all’italiano Matteo Baldo. L’ex capitano della Germania e Pallone d’oro con l’Inter, oggi allenatore disoccupato dopo che il Camerun ha deciso di non affidargli la panchina della nazionale proprio a causa dei suoi problemi sentimentali, ha spiegato che oltre a rimettere insieme i cocci del suo quarto matrimonio deve affrontare l’ira dei suoi genitori.

Per loro è stato un colpo “brutale”, ha raccontato al settimanale tedesco, “si tratta di brave persone, gente semplice, che adesso quando vanno a fare la spesa nel loro paesino e devono sopportare gli sguardi e le chiacchiere”. “Mi dispiace davvero perché provano vergogna per il figlio”, ha aggiunto. Matthäus ha spiegato che vorrebbe chiedere scusa ai genitori, ma è “quasi impossibile spiegargli il tipo di vita” che conduce.

Alla domanda se con i suoi 49 anni non sia troppo vecchio per la giovane moglie, che di anni ne ha solo 22, l’ex interista ha risposto piccato: “Sul piano dell’aspetto fisico mi sento molto più giovane, mentre mi irritava il fatto di vedere il vecchio e piccolo Bernie Ecclestone con la moglie giovane e alta”.