L’ultimatum di Platini: “Fuori dall’Uefa le squadre che hanno troppi debiti. Le società hanno 3 anni di tempo per sistemare i loro conti”

Pubblicato il 28 agosto 2009 14:21 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2009 14:21

platini1Il presidente dell’Uefa Michel Platini passa ora ai fatti. Dopo l’ultimatum dei mesi scorsi sulla necessità di nuove regole per gestire le follie economiche del club di calcio (vedi il Real Madrid che negli ultimi 12 mesi ha speso 250 milioni di euro), l’ex asso della Juventus ha presentato le sue linee guida del piano anti debiti.

«I club non potranno più spendere più di quello che guadagnano con i biglietti delle partite, il marchandising, i diritti televisivi e le sponsorizzazioni», ha dichiarato Platini.

Il piano si chiama “Financial fair play” e dovrebbe diventare realtà dal 2012 . Chi fallirà gli obiettivi economici sarà fuori dall’Uefa.