Madonna di Campiglio: un morto in pista, ma gli sciatori scendono

Pubblicato il 18 Dicembre 2012 20:11 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2012 21:01
Lo sciatore Cristian Deville (foto Lapresse)

MADONNA DI CAMPIGLIO (TRENTO) – C’è un morto in pista, ma la gara di sci va avanti. Succede a Madonna di Campiglio, durante una gara di slalom valida per la Coppa del Mondo di sci. La vittima si chiama Lanfranco Bertocci, 70 anni, un maestro di sci della zona.

A sentirsi male è stato un guardiaporte (uno di quelli che controllano se lo sciatore “inforca” i paletti e quindi se deve essere squalificato). Si trattava di un vecchio maestro molto conosciuto da quelle parti, che probabilmente ha avuto un infarto.

La gara è stata sospesa qualche minuto per consentire all’uomo di ricevere i soccorsi, ma poi è ripresa: gli sciatori hanno continuato a gareggiare come se niente fosse.

Alla fine della prima manche, l’italiano Cristian Deville si è poi classificato terzo.