Maicol Lentini, giovane promessa dell’Inter, è morto a 15 anni

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 maggio 2019 18:30 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2019 18:32
Maicol Lentini, giovane promessa dell'Inter, è morto a 15 anni

Maicol Lentini, giovane promessa dell’Inter, è morto a 15 anni. La Curva Nord lo ha ricordato su Facebook. Foto ANSA / MATTEO BAZZI

MILANO – Maicol Lentini, promessa del settore giovanile dell’Inter, è morto a 15 anni per un malore in casa, dopo aver lottato a lungo contro una brutta malattia. Lentini era stato costretto ad abbandonare l’attività agonistica due anni fa. La sua storia drammatica ha colpito sia i tifosi dell’Inter che i calciatori nerazzurri. La Curva Nord gli aveva dedicato uno striscione: “Maicol Lentini: tanti auguri campione. La Nord è con te”. Icardi si era fatto personalizzare la sua fascia da capitano con la scritta: “Auguri Maicol non mollare”.

Maicol Lentini è morto a 15 anni, il comunicato della Curva Nord Inter.

Dopo la notizia della morte del piccolo Maicol Lentini, la Curva Nord ha voluto ricordarlo con un post pubblicato su Facebook. 

 La Curva Nord vicina alla famiglia di Maicol. Gli avevamo espresso la nostra vicinanza quando un male inspiegabile lo aveva allontanato quattordicenne dalle giovanili dell’Inter. Successivamente eravamo stati confortati dal fatto che sembrava essersi completamente ripreso sebbene rimanendo lontano dall’Inter e per questo oggi ancora più forte è la nostra vicinanza ai suoi famigliari e il dolore per la sua perdita. Ciao Maicol.“ 

5 x 1000

Il piccolo comune di Zerbolò, nel Pavese, dove Maicol Lentini viveva, ha deciso, in segno di rispetto, di sospendere la campagna elettorale per il voto comunale di domenica prossima.