Malagò conferma: “Serie A in campo il 13 giugno al 99%”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2020 15:10 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2020 15:10
Malagò conferma: “Serie A in campo il 13 giugno al 99%”

Malagò conferma: “Serie A in campo il 13 giugno al 99%” (foto Ansa)

ROMA – Coronavirus permettendo, il campionato di calcio di Serie A dovrebbe riprendere il 13 giugno.

A confermarlo è anche il presidente del Coni Malagò.

La ripartenza potrebbe essere bloccata solamente da un nuovo aumento dei contagi.

Le dichiarazioni del numero uno del Coni sono riportate da corrieredellosport.it.

“Al 99% la Serie A riparte il 13 giugno – ha detto il presidente del Coni ai microfoni di ‘Non è un Paese per Giovani’ su Radio 2 -.

 La sfida tra alcuni medici e il CTS non la capisco. 

Si sta facendo di tutto per ricominciare, per mettere il sistema in condizione di ripartire.

Per sapere poi quante chance ci sono che il campionato finisca bisognerebbe avere la palla di vetro.

È il vero rischio, l’ho detto già due mesi fa con serenità: in Germania hanno fatto un accordo con i calciatori se le cose non riescono a chiudersi, nel caso italiano l’obiettivo unico è quello di cominciare.

È una questione culturale, questa mentalità per ‘partiamo e poi vediamo’ io non ce l’ho.

Atleta positivo va considerato come se fosse un ‘infortunato’ o serve la quarantena per tutti? Il punto è questo.

Noi abbiamo recepito direttiva che individua in un percorso di coinvolgimento generale e non di creare una quarantena individuale.

Ma questo è un tema che riguarda il CTS, con cui io non ho mai interloquito perché lo deve fare giustamente il governo.

Non so perché hanno preso questa decisione, mi dicono sia una decisione che possa anche essere rivista, ma non voglio aggiungere considerazioni.

Quello che è sicuro è che sono persone serie e che probabilmente, tra una situazione più restrittiva e una più lasca, hanno voluto dare indicazione per tutela al sistema Paese”.