La mamma di Zaniolo: “I laziali mi hanno insultato? Nicolò ha risposto sul campo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Settembre 2019 16:01 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2019 16:01
Mamma Zaniolo insulti laziali Instagram Nicolò ha risposto in campo

Francesca Costa, la mamma di Nicolò Zaniolo, in una delle sue foto Instagram

ROMA – Prima e durante il derby, la mamma di Zaniolo è stata insultata dai laziali con il coro: “La mamma di Zaniolo è una p…, la mamma di Zaniolo è una p…, la mamma di Zaniolo, la mamma di Zaniolo, la mamma di Zaniolo è una p…”. Francesca Costa ha deciso di rispondergli attraverso il seguente post su Instagram: “Agli insulti tu hai risposto sul campo nel miglior modo possibile, sono orgogliosa di te”.

La mamma di Zaniolo è orgogliosa della prestazione di suo figlio nel derby di Roma. 

In effetti, Zaniolo ha avuto la maturità di non farsi condizionare dagli insulti nei confronti di sua madre, il baby fenomeno dei giallorossi ha disputato una partita straordinaria e Sky Sport ha deciso di premiarlo come “migliore in campo” nel derby della Capitale. 

Zaniolo non ha segnato ma ha disputato una prestazione praticamente perfetta. Ha saltato quasi sempre il suo marcatore diretto creando la superiorità numerica per la sua squadra e ha colpito due pali con giocate straordinarie. Si è liberato al tiro con il suo sinistro magico e ha colpito per due volte il palo a Strakosha battuto. 

Questa prestazione nel derby ci voleva proprio perché Zaniolo aveva appena incassato, senza fare polemiche, la punizione del ct della Nazionale Italiana Roberto Mancini che aveva deciso di retrocederlo nell’Under 21 per i suoi comportamenti poco professionali nel corso dell’ultimo campionato europeo under 21 in Italia. 

Zaniolo non è stato l’unico ad essere punito.Roberto Mancini ha preso lo stesso provvedimento anche con Moise Kean. Anche l’ex attaccante della Juventus si era comportato male come Zaniolo nel corso dell’ultimo campionato europeo under 21. 

Il baby fenomeno dei giallorossi ha rinnovato il suo contratto ed è restato a Roma mentre Moise Kean è stato venduto dalla Juventus. I bianconeri non erano convinti di lui dal punto di vista comportamentale e lo hanno ceduto in Premier League agli inglesi dell’Everton.