Manchester City-Liverpool: rissa tra Mancini e Gerrard a fine partita

Pubblicato il 12 Gennaio 2012 11:41 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2012 11:42

Roberto Mancini (LaPresse)

LONDRA  – Finale di gara infuocato tra Manchester City e Liverpool: al rientro negli spogliatoi Roberto Mancini e’ entrato in rotta di collisione con il capitano dei reds Steven Gerrard, e la tensione ha rischiato di degenerare in rissa: secondo la stampa britannica ad innescare l’acceso confronto e’ stata la mancata espulsione di Glen Johnson per un deciso intervento su Joleon Lescott.

Un tackle che secondo il tecnico italiano meritava il rosso perche’ identico a quello costato l’espulsione a Vincent Kompany nell’ultimo derby contro il Manchester United. Da qui il litigio con Gerrard.

”Sono sorpreso da Mancini – le parole del capitano del Liverpool -. Domenica si e’ lamentato del comportamento di Wayne Rooney per aver chiesto l’espulsione di Kompany e ora sta facendo esattamente la stessa cosa. Non e’ un comportamento che mi piace”.

Immediata la replica di Mancini: ”L’intervento di Johnson e’ stato piu’ duro di quello di Kompany. Gerrard mi e’ venuto contro accusandomi di aver parlato. Ma lui puo’ dire quello che vuole, esattamente come io dico quello che penso”. Grazie al rigore realizzato proprio da Gerrard, l’incontro – valido per l’andata della semifinale di Coppa di Lega – e’ terminato con la vittoria del Liverpool: tra due settimane ad Anfield e’ in programma il ritorno.