City-Tottenham, partita splendida: 5 gol in 21 minuti, poi VAR decisivo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Aprile 2019 23:36 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2019 12:34

MANCHESTER – E’ successo di tutto in Manchester City-Tottenham. La partita si è conclusa sul risultato di 4-3 per il City, questo risultato ha qualificato il Tottenham alle semifinali di Champions League grazie alla vittoria per 1-0 di Londra. Ma questo match non può essere banalizzato così. Dopo undici minuti, la partita era sul 2-2, dopo ventuno minuti la gara era sul 3-2 per il City.

Var convalida gol di Llorente e annulla rete di Sterling. 

E’ stato un match spettacolare in tutto, le due squadre hanno giocato all’attacco senza difendere praticamente nulla. A metà primo tempo, il Tottenham ha perso per infortunio il mediano Sissoko e Pochettino lo ha sostituito con un centravanti, Llorente, che poi segnerà il gol della qualificazione. Una mossa coraggiosa che ha premiato il tecnico argentino del Tottenham. Dopo questo primo tempo ricco di gol ed emozioni, nella ripresa è salito in cattedra il var.

La partita è stata arbitrata dal turco Cakir che è stato assistito da una stanza var formata dagli arbitri italiani Irrati e Guida. Al 74′, il fischietto turco ha consultato il var per assegnare il gol della qualificazione al Tottenham. Rete che è stata segnata da Llorente in maniera dubbia. Ha segnato con la mano con l’anca? Anche dopo duemila replay è difficile stabilirlo ma Cakir ha assegnato la rete al Tottenham perché il centravanti spagnolo ha le braccia aderenti al corpo.

Al 93′, il City credeva di aver segnato il gol qualificazione, quello dell’incredibile 5-3. Guardiola aveva già festeggiato andando verso gli spalti ma… ecco nuovamente il var! Dopo aver consultato l’azione al monitor, l’arbitro Cakir si è accorto di come Aguero fosse in fuorigioco al momento dell’assist decisivo per il gol di Sterling e ha annullato la rete al Manchester City. A quel punto sono partiti i festeggiamenti degli avversari, del Tottenham che affronterà in semifinale di Champions League l’Ajax.