Premier, il City trionfa nel derby e si porta a +1 sul Liverpool a tre giornate dal termine

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Aprile 2019 22:38 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 8:59

MANCHESTER – Il derby di Manchester si tinge di biancoceleste. La squadra allenata da Pep Guardiola ha riscattato l’eliminazione dalla Champions League per mano del Tottenham, vincendo 2-0 contro i “cugini” dello United e portandosi a più uno sul Liverpool a tre partite dal termine della Premier League. Grazie a questo successo nella stracittadina di Manchester, lo scudetto è più vicino per il Manchester City. 

Manchester City trionfa nel derby, lo scudetto è più vicino. 

Il City ha vinto con merito perché ha avuto maggiore freddezza nelle occasioni chiave della partita per poi addormentare il match con un possesso palla ipnotico in pieno stile Barcellona. Dopo un primo tempo terminato sul risultato di zero a zero, la squadra allenata da Pep Guardiola è uscita prepotentemente nella ripresa. Il match è stato sbloccato al 54′ dall’ex centrocampista del Monaco Bernardo Silva. 

Bernardo Silva ha segnato su assist dell’ex calciatore del Borussia Dortmund Gundogan. Per Bernardo Silva si tratta del settimo gol stagionale in Premier League. Con questa marcatura, Bernardo Silva ha migliorato il suo ruolino di marcia visto che lo scorso anno si era fermato a sei reti. 

Il derby è stato chiuso definitivamente dal gol segnato dal tedesco Leroy Sane su assist di Sterling. Per Sane si tratta del decimo gol in campionato, il tedesco ha eguagliato il suo score dello scorso anno ma ha ancora tre partite per migliorarlo. 

Grazie a questo successo, il Manchester City si porta a più uno sul Liverpool a tre giornate dal termine della Premier League. Il Manchester City ha 89 punti mentre il Liverpool ne ha 88. Questa sconfitta è molto pesante per il Manchester United perché lo condanna al sesto posto in classifica, a meno tre punti dal quarto posto, l’ultimo utile per partecipare alla prossima Champions League, occupato dal Chelsea di Maurizio Sarri.