Mancini contro oriundi: Nazionale chiami chi è nato qui. Iachini: Vasquez ha mamma di Padova

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Marzo 2015 14:21 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2015 14:21
Mancini contro oriundi: Nazionale chiami chi è nato qui. Iachini: Vasquez ha mamma di Padova

Mancini contro oriundi: Nazionale chiami chi è nato qui. Iachini: Vasquez ha mamma di Padova

ROMA – Roberto Mancini lo dice forte e chiaro: lui gli oriundi in Nazionale non li gradisce e pensa che Antonio Conte e gli altri ct debbano convocare soltanto giocatori nati in Italia. Parole riferite alle due ultime convocazioni di Conte, quella del brasiliano Eder (Sampdoria) e dell’argentino Vasquez. E parole che accendono una polemica a distanza proprio con l’allenatore del Palermo Giuseppe Iachini che gli risponde: “Vasquez ha la mamma padovana”.

Mancini  accende la miccia all’hotel Hilton di Fiumicino, dove si trovava per l’incontro arbitri-club di serie A. Secondo il tecnico dell’Inter

“La nazionale italiana deve essere italiana. Penso che un giocatore italiano meriti di giocare in nazionale, mentre chi non è nato in Italia, anche se ha dei parenti, credo non lo meriti. E’ la mia opinione”

“Se sono d’accordo con queste convocazioni? Non lo so, bisogna vedere. Io ho la mia idea, la nazionale italiana deve essere italiana. La Germania ha vinto un Mondiale così? Ma i loro giocatori sono nati in Germania…”.

Subito dopo arriva la risposta di Iachini:

“Vazquez? Ha la mamma italiana, più di quello… Più italiano di lui… Sarebbe giusto avere giocatori italiani in azzurro? Se uno sente un’appartenenza, sulla base di un legame affettivo o di una parentela, tanti discorsi in più servono a poco. Nel caso specifico, Vazquez ha la mamma italiana, padovana…”