Mancini: "Multa al City? Uefa ha bisogno di soldi"

Pubblicato il 13 Aprile 2012 18:42 | Ultimo aggiornamento: 13 Aprile 2012 18:44

LONDRA – ''E' un momento difficile per tutti, evidentemente. L'Italia ha bisogno di soldi, la Gran Bretagna anche e cosi' la Germania. Evidentemente anche l'Uefa e' a corto di denaro''. Roberto Mancini usa l'ironia per criticare la decisione dell'organismo del calcio europeo di multare di 30mila euro il Manchester City per aver cominciato con pochi minuti di ritardo il secondo tempo del match degli ottavi di Europa League contro lo Sporting Lisbona.

''Non sono affatto d'accordo con tale ammenda. Quanto tempo abbiamo perso? Un minuto?'', ha aggiunto il tecnico italiano, confermando comunque che il club ha pagato la multa. Mancini ha anche deplorato il fatto che l'Uefa ha inflitto una multa molto inferiore al Porto (20mila euro) per gli insulti razzisti rivolti da alcuni suoi sostenitori a Balotelli e Yaya Toure".