Roma-Napoli, Manolas fischiato dai suoi vecchi tifosi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Novembre 2019 16:08 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2019 16:08
Manolas fischiato Roma Napoli ritorno Stadio Olimpico

Manolas nella foto Ansa

ROMA – Kostas Manolas è stato accolto da “nemico” nel giorno del suo ritorno allo Stadio Olimpico da avversario. Il difensore greco è stato fischiato ad ogni tocco del pallone. Poche settimane fa, Radja Nainggolan, altro ex calciatore della Roma, era stato accolto dai tifosi giallorossi presenti all’Olimpico in maniera diametralmente opposta. Il centrocampista belga, che non ha mai rinnegato la sua fede giallorossa nemmeno ai tempi dell’Inter, è stato riempito di applausi in occasione di Roma-Cagliari. Riportiamo di seguito, la cronaca del primo tempo. 

Roma-Napoli, Manolas torna allo Stadio Olimpico da avversario. 

La Roma è scesa in campo con Pau Lopez; Spinazzola, Cetin, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert e Dzeko. Risponde il Napoli con Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens e Milik.

La Roma è passata in vantaggio con una rete splendida costruita da Veretout, Spinazzola e Zaniolo. Il francese ha lanciato Spinazzola nello spazio, il terzino ha crossato dalla destra, Zaniolo ha controllato il pallone e ha fatto partire un sinistro potentissimo da fuori area di rigore, davanti agli occhi di un incredulo Manolas, che non ha lasciato scampo a Meret. 

Poi il var ha assegnato un rigore alla Roma per un fallo di mano di Callejon in anticipo su Smalling. Meret ha parato la conclusione di Kolarov alla sua destra. Il rigore parato ha dato fiducia al Napoli che ha sfiorato il pareggio in tre occasioni. Sul colpo di testa a botta sicura di Di Lorenzo ci ha pensato Smalling a salvare il gol sulla linea. 

Successivamente, il colpo di testa di Milik è stato respinto dalla traversa. Nella stessa azione, la difesa della Roma ha rinviato la sfera ma quest’ultima è giunta sui piedi di Zielinski che ha fatto partire un destro potentissimo che si è stampato sul palo a Lopez battuto. Il primo tempo è terminato con la Roma in vantaggio di un gol sul Napoli.