Maradona vs Fisco: “In un libro dimostrerò la mia innocenza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2013 16:28 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2013 16:29
Maradona

Maradona (LaPresse)

DUBAI – Si intitolerà “Maradona, una sola verità. Il campione amato dalla gente e perseguitato dai poteri forti”, il libro che l’ex campione argentino sta scrivendo per raccontare “il calvario legato alla mia storia con il fisco italiano”.

Lo ha annunciato lo stesso Maradona in un’intervista esclusiva pubblicata dal settimanale “Chi” nel numero in edicola domani, mercoledì 6 novembre.

“La mia vicenda con il fisco dura da circa 25 anni con toni paradossali – ha detto l’argentino, intervistato nella sua casa a Dubai – ma farò conoscere a tutti la verità, le vere carte e le sentenze, così ognuno potrà valutare senza sentire bugie. Sto scrivendo un libro con il mio avvocato e con un giornalista e porterò la verità in ogni parte del mondo per amore della giustizia”.

“Non ho mai tolto niente a nessuno, non ho mai avuto debiti con il fisco, ma spero in una soluzione istituzionale per il bene di tutti e per cancellare una scandalosa ingiustizia, affinché la verità e le regole possano essere esempio per tutti, così da poter lavorare serenamente anche in Italia, pagando le tasse giuste e senza sconti”, ha aggiunto il campione.

Maradona ha parlato anche dei suoi passati problemi con la droga, “un mostro che stava divorando la mia vita”. “Lei la chiami droga – ha detto – io so che era un mostro che stava per uccidermi, ma ce l’ho fatta a vincere la partita più importante e ora posso gioire con il mio nipotino Beniamino. Maradona e la droga da dieci anni non si incontrano più. Ho vinto io, amo la vita”.