Maratona di Roma, domenica il via dai Fori. Pertile e Toniolo sfidano l’Africa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2015 7:24 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2015 21:45
Maratona di Roma, domenica il via dai Fori. Pertile e Toniolo sfidano l'Africa

Maratona di Roma, domenica il via dai Fori. Pertile e Toniolo sfidano l’Africa

ROMA – Domenica 22 marzo il centro di Roma si trasformerà in un festival della corsa. Da via dei Fori Imperiali oltre 15.000 atleti provenienti da 111 nazioni saranno i protagonisti della ventunesima Maratona di Roma, evento Iaaf Road Race Gold Label, insieme alle decine di migliaia di cittadini e turisti che parteciperanno alla RomaFun di 5 chilometri.

La partenza della maratona avverrà alle 8:50, poi intorno alle 9.10-9.15, sempre da via dei Fori Imperiali, partirà la RomaFun che terminerà al Circo Massimo. Sono previsti 65.000 partecipanti. Il via sarà dato dal Sindaco di Roma, Ignazio Marino, e dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Ruggero Pertile guida la pattuglia degli atleti azzurri. L’esperto maratoneta dell’Assindustria Sport Padova, accreditato con un personale di 2h09:53, non si cimenta sui 42,195km dagli Europei di Zurigo dove si è piazzato al settimo posto. Al via, ma solo per un test propedeutico, ci saranno anche i due azzurri delle Fiamme Gialle Andrea Lalli e Ahmed El Mazoury, che hanno in programma di correre per 25-30 chilometri.

In lizza per la vittoria ci saranno però diversi atleti africani. I più accreditati sono i keniani John Kipkorir Komen e Peter Chesang Kurui, gli etiopi Teshome Gelana Etana e Habtamu Assefa Wakeyo e il marocchino Mustapha El Aziz con l’ucraino Oleksandr Sitkovskyy da tenere d’occhio quale possibile outsider.

In campo femminile fari puntati sull’azzurra Deborah Toniolo, per la prima volta a Roma. La 37enne atleta di Schio sarà in gara con l’obiettivo di salire sul podio. Tra le sue rivali più accreditate spiccano le due giovanissime etiopi Meseret Tolwalk (classe 19939 e Alemu Mokonnin Ourge (classe 1994), e due esperte atlete dell’est, la bielorussa Nastassia Ivanova Staravoitava e l’ucraina Olena Burkovska..