Maratona di Roma 2014, oltre 17mila iscritti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2014 16:21 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2014 16:22
Maratona di Roma 2014 domenica 23 marzo: oltre 17mila iscritti

Maratona di Roma 2014 domenica 23 marzo: oltre 17mila iscritti (foto LaPresse)

ROMA – Domenica 23 marzo torna l’Acea Maratona di Roma. E per la sua ventesima edizione le iscrizioni hanno superato quota 17mila – con oltre 9mila italiani e circa 8mila stranieri provenienti da 122 nazioni.

Partenza e arrivo in via dei Fori imperiali e un percorso con alcune novità rispetto agli anni passati: il tracciato contempla 77 cambi di direzione, nessuna curva a gomito e circa 7,6 chilometri di sampietrini; eliminato il passaggio vicino Fontana di Trevi mentre aggiunti quelli sul ponte Settimia Spizzichino, nel traforo Umberto I, in via Nazionale e largo Magnanapoli, con a destra sullo sfondo il Quirinale.

La partenza, prevista per le 8.50, è stata spostata all’altezza del Foro di Traiano-Campidoglio a causa del ridimensionamento di carreggiata di via dei Fori imperiali. Abbinata alla prova competitiva di 42,195 km c’è la non competitiva di 5 km aperta a tutti, “RomaFun La stracittadina”, che nelle ultime edizioni ha visto la partecipazione di oltre 80mila persone – quest’anno per la prima volta l’arrivo è fissato all’interno del Circo Massimo.

Tutti i partecipanti alle gare, muniti di pettorina, potranno viaggiare domenica gratis su bus, tram e metro della Capitale. “Sono felice di essere qui per ricordare questo appuntamento straordinario – commenta il sindaco di Roma Ignazio Marino -. Lo scorso anno hanno partecipato atleti di 102 paesi mentre quest’anno di 122 paesi. È un momento di celebrazione dell’amicizia, di collegialità ma anche della nostra straordinaria città. La Maratona lega Roma ad altre città importantissime e quest’anno sarà ancora una straordinaria festa più importante degli anni precedenti per partecipazione e per l’accoglienza che Roma saprà dare a tutti”.

“È una delle maratone più importanti del mondo – dice il sottosegretario con delega alle Politiche europee Sandro Gozi, tra l’altro iscritto alla competizione – perché Roma è una delle città più belle del mondo. Pure dal punto di vista tecnico è molto impegnativa ed è bella da vivere non solo per chi ama la città ma anche perché è una sfida particolarmente importante e sta diventando più competitiva a livello europeo”. Per il presidente di Acea Giancarlo Cremonesi si tratta di “un evento di grande rilevanza dal punto di vista del turismo e dell’economia”. La Maratona, infatti, genera un indotto, diretto e indiretto, stimato in circa 35 milioni di euro.