Marco Tardelli e Antonio Cabrini: ipotesi doppio ct per il dopo Prandelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2014 14:52 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2014 14:52
Marco Tardelli e Antonio Cabrini: ipotesi doppio ct per il dopo Prandelli

Marco Tardelli e Antonio Cabrini: ipotesi doppio ct per il dopo Prandelli

ROMA – Il calcio italiano pensa di ricominciare da due. Non due qualsiasi, ma due Campioni del Mondo: Antonio Cabrini e Marco Tardelli. In tandem. L’indiscrezione arriva da Fulvio Bianchi di Repubblica  lega la doppia candidatura alla possibile elezione di Pier Carlo Tavecchio.

In Figc, a oggi, il favorito per succedere ad Abete che si è dimesso nel giorno dell’eliminazione dell’Italia dai Mondiali, è lui. E Tavecchio ha per il prossimo ct idee molto chiare. Servono nomi che non siano scommesse (su Guidolin pesa l’incognita gestione dello stress) e non siano troppo cari. Esclusi quindi i vari Allegri, Spalletti e Mancini.

Restano sul tavolo quindi due nomi che sembrano corrispondere all’identikit. Scrive Fulvio Bianchi:

Tardelli e Cabrini sarebbero perfetti. Il secondo è ct della Nazionale femminile che guarda caso dipende proprio dalla Lega Nazionale Dilettanti di Tavecchio. E il primo, l’uomo dell’urlo mondiale, si è fatto ormai le ossa in giro per l’Europa: è giovane, 60 anni a settembre, ha vinto l’Europeo con l’Under 21 nel 2000, ha allenato anche l’Inter (esperienza poco felice) e dal 1 maggio 2008 al settembre 2013 è stato vice di Giovanni Trapattoni sulla panchina dell’Irlanda.

E’ uomo quindi della “cantera” di Coverciano, come va ripetendo da giorni Tavecchio. Non solo: il nome di Tardelli sarebbe graditissimo anche a Matteo Renzi perché proprio Renzi, come leader Pd, gli aveva offerto un seggio per le recenti elezioni europee: ma Marco aveva cortesemente rifiutato. “Grazie, ma non sono un politico”, aveva detto con garbo.