Marin tradito: “Tra la Pellegrini e Magnini è cominciata a maggio a Tenerife”

Pubblicato il 6 Settembre 2011 18:34 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2011 18:35

Federica Pellegrini (foto Lapresse)

ROMA – Lui, lei, l’altro. Il triangolo a bordo vasca Federica Pellegrini, Luca Marin e “l’amante” Filippo Magnini è cominciata probabilmente molto prima di quando i segugi del gossip si scatenassero. “E’ inziata a Tenerife lo scorso maggio”, giura il fidanzato tradito e ormai ex della campionessa Marin.

Al settimanale “Chi” racconta la sua storia e si lecca le ferite. Spiega dei progetti di famiglia, futuro, forse anche bambini: ”Ai tempi tra me e Fede tutto filava liscio. Lei faceva addirittura progetti di famiglia: diceva di volerne formare una con me. Convivevamo a Verona nel nostro nido e andavamo d’amore e d’accordo. Ma a Tenerife, dove ci siamo radunati tutti noi nuotatori, è successo qualcosa di diverso. Una sera ho notato uno strano sguardo tra lei e Magnini. Nella mia testa è scattato un dubbio. Le ho fatto una scenata di gelosia, ma lei mi ha rassicurato”.

Forse però non c’è stato solo quello sguardo e il flirt è precipitato fino ai mondiali di nuoto di Shanghai: “Poco prima di partire per i Mondiali, Federica mi aveva chiesto di lasciarla tranquilla. Purtroppo, ho commesso l’errore di confidare questo nostro momento di distacco a Filippo. L’ho fatto da amico, anzi gli ho chiesto anche scusa dato che i nostri rapporti erano mutati da tempo”.

”Nel giorno in cui Federica ha vinto i 400 stile libero, sono corso da lei per parlarle e complimentarmi. Ci siamo ritrovati nella sua stanza, ma dalla sua bocca sono uscite le parole che meno mi sarei aspettato: ‘Luca, non ti amo più. Stavo male. Lei mi parlava, mi chiedeva come raccontare ai media la nostra rottura, ma io non la ascoltavo. Il dolore aveva vinto su tutto. Sulla fame, sui rapporti interpersonali, sullo sport”.

E ancora: ”La sera in cui Fede e Filippo si sono baciati in pubblico al bar Rouge di Shanghai c’ero anche io. E’ strano vedere come cambia il tuo corpo, la tua mente, in certe situazioni. La rabbia mi aveva annebbiato la vista. Gli amici più stretti mi hanno trascinato fuori dal locale di peso. Temo che Federica sia presa sul serio. Le auguro di essere felice”.

Per Magnini però non ha le stesse parole: “A lui  interessa il circo mediatico che c’è intorno a Federica. Niente altro. E non dico di più…”.