Mario Balotelli al Brescia, è fatta: i dettagli sul contratto (stipendio, durata, clausole)

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Agosto 2019 16:04 | Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2019 16:04
Mario Balotelli Brescia fatta stipendio

Mario Balotelli con la maglia del Marsiglia, tornerà in Italia durante questo calciomercato per giocare nel Brescia (foto Ansa)

BRESCIA – Manca ancora l’ufficialità, che arriverà nelle prossime ore, ma è fatta per l’approdo di Mario Balotelli al Brescia. La Gazzetta dello Sport, in un articolo a firma di Carlo Laudisa, svela le cifre dell’affare. Mario Balotelli era svincolato quindi il Brescia non ha dovuto pagare il suo cartellino ma ha dovuto solamente soddisfare le richieste di Balotelli e del suo agente Mino Raiola. 

Mario Balotelli ha firmato per un anno per uno stipendio base di 1,5 milioni più bonus. Questi bonus sono legati anche al suo possibile ritorno in Nazionale. La clausola più importante del suo contratto riguarda il rinnovo automatico in caso di salvezza. Insomma, Mario Balotelli ha deciso di trasferirsi in una neo promossa per guadagnarsi sia il rinnovo che la convocazione in Nazionale sul campo. 

Poche ore prima, il Brescia aveva pubblicato sul suo sito internet il seguente comunicato stampa per scongiurare la possibilità che questo importante affare di calciomercato saltasse nella sua fase finale:  “L’informativa impropria di queste ore – si legge in una nota della società lombarda – danneggia le azioni di mercato che il club potrebbe concludere e riduce le probabilità di successo di ogni iniziativa”.

Nel frattempo, il Flamengo ha ufficializzato la rinuncia all’operazione di calciomercato per portare Balotelli nel campionato brasiliano di calcio: “Il Flamengo, Mario Balotelli e i suoi rappresentanti hanno deciso di comune accordo, dopo due giorni di riunioni cordiali a Montecarlo, di chiudere le negoziazioni per un possibile trasferimento del calciatore in Brasile”.

Insomma, il calcio sudamericano è riuscito a convincere Daniele De Rossi, che si è trasferito agli argentini del Boca Juniors realizzando un suo sogno nel cassetto, ma non Mario Balotelli che ha preferito tornare a giocare nel campionato italiano di calcio dopo la parentesi francese tra Nizza e Marsiglia (fonte La Gazzetta dello Sport).