Mario Balotelli, patente ritirata e multa in Svizzera

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Novembre 2019 15:47 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2019 15:47
Mario Balotelli patente ritirata in Svizzera più multa

Mario Balotelli nella foto Ansa

BRESCIA – Non c’è pace per Mario Balotelli. Dopo i buu razzisti subiti a Verona, e la mancata convocazione in Nazionale, è arrivato anche il ritiro della patente in Svizzera. Come riportato da Federico Storni per Il Corriere del Ticino,  al calciatore del Brescia è stato intimato il divieto di condurre veicoli a motore per tre mesi (dal 31 dicembre 2019 al 30 marzo 2020 compresi) per un’infrazione delle norme della circolazione commessa in Ticino.

Come prosegue il Corriere del Ticino, l’intimazione giunge dalla Sezione della circolazione di Camorino ed è comparsa sul Foglio Ufficiale odierno. A carico di Balotelli è anche stato posto un importo da 100 franchi. La decisione del divieto di condurre veicoli risale allo scorso 30 ottobre.

Matteo Salvini: “Troppe polemiche per i buu razzisti a Mario Balotelli”. 

Sì, direi proprio di sì, l’Italia ha altri problemi”. Così il leader della Lega Matteo Salvini ha risposto ai giornalisti che gli ha chiesto se considera ‘eccessiva’ la polemica esplosa per i ‘buu’ razzisti contro Mario Balotelli   durante la partita del campionato italiano di calcio di Serie A Verona-Brescia.

Poco prima, parlando dell’attaccante del Brescia con un visitatore di Eicma, Salvini ha detto: “Povero innocente Balotelli, povera stellina, una personcina così posata ed educata… Condanno ogni gesto di violenza e di razzismo però preferisco altri in campo, a Balotelli” (fonti Il Corriere del Ticino e Ansa).