Massimiliano Allegri ha rifiutato il Barcellona, ecco perché

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 Febbraio 2020 19:02 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2020 19:02
Massimiliano Allegri ha rifiutato il Barcellona, ecco perché

Massimiliano Allegri ha rifiutato Barcellona, Tottenham, Arsenal e Manchester United perché non vuole entrare in corsa (foto Ansa)

BARCELLONA (SPAGNA) – Massimiliano Allegri è il tecnico più corteggiato d’Europa. L’ex allenatore della Juventus, continua a rifiutare tutte le offerte che riceve. Anche se arrivano da grandissime squadre. Dopo i no a Tottenham, Manchester United e Arsenal, ecco quello al Barcellona. Questo ultimo “no” è svelato dal quotidiano spagnolo “As”. Dopo il no di Allegri, i blaugrana hanno ingaggiato Setien.

Ecco perché Massimiliano Allegri rifiuta ogni destinazione. 

Ma perché Allegri dice sempre di no? Il motivo è semplice. Il tecnico non vuole entrare in corsa e vuole portare a termine il suo anno sabbatico per ripresentarsi alla grande a partire dalla prossima stagione. L’unica certezza è che non allenerà in Italia. Durante questo anno sabbatico, Allegri sta perfezionando sia l’inglese che lo spagnolo, per prepararsi al meglio a ripartire da un club inglese o spagnolo. 

Secondo Lele Adani, ex calciatore dell’Inter che lavora come opinionista a Sky Sport, le cose non stanno così. Secondo lui, non è Allegri a rifiutare le offerte ma sono questi club a non volerlo per il suo gioco poco spettacolare. Adani ha rilasciato le seguenti dichiarazioni durante l’ultima puntata di “Calciomercato l’originale”.

“Io gli direi: ‘Ma come mai Massimiliano che ad un allenatore che ha vinto cinque Scudetti come te è stato preferito Enrique Setién, che ha allenato il Las Palmas e il Real Betis, ed ora allena il Barcellona, o Mikel Arteta, che non ha mai allenato ed era il vice di Guardiola, ed ora è all’Arsenal‘. Gli chiederei questo”.”Allegri è bravo quando allena, non quando parla. Io gli direi: ‘Allena di più e parla di meno’”.