Matias Messi, il fratello di Leo arrestato: è accusato di minacce con arma da fuoco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 8:28 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 8:28
messi fratelli

Matias Messi, il fratello di Leo arrestato: è accusato di minacce con arma da fuoco

ROMA – Guai per Matias, il fratello maggiore di Leo Messi. Nelle ore in cui la Pulce regalava, con una sua perla su punizione, una pesantissima vittoria al Barcellona contro l’Atletico Madrid e il gol numero 600 in carriera, Matias veniva arrestato a Villa Gesell, nei pressi di Buenos Aires, con l’accusa di “lesioni e minacce”.

Testimoni – scrive la stampa argentina – hanno raccontato alla polizia che Matias Messi, 35 anni, avrebbe avuto un incidente d’auto in seguito al quale, dopo una forte discussione, avrebbe minacciato l’autista dell’altra vettura con un’arma da fuoco. Arma che, però, non sarebbe stata rinvenuta all’interno del Suv.

Messi è stato condotto alla caserma della città di Pinamar, dove sarà interrogato nelle prossime ore. Intanto, il giudice di turno, Pablo Calderon, ha avviato una causa per “lesioni e minacce”.

Nel novembre scorso, Matias Messi era stato posto ai domiciliari a Rosario (e poi rilasciato su cauzione) per possesso illegale di armi. A seguito di un incidente con una barca sul fiume Paranà, gli era stata rinvenuta una pistola non dichiarata.