Matteo Cancellieri, chi è il raccattapalle spinto da Ferreyra dello Shakhtar

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 marzo 2018 9:10 | Ultimo aggiornamento: 14 marzo 2018 9:10
Matteo Cancellieri, chi è il raccattapalle spinto da Ferreyra dello Shakhtar (foto Ansa)

Matteo Cancellieri, chi è il raccattapalle spinto da Ferreyra dello Shakhtar (foto Ansa)

ROMA – Si chiama Matteo Cancellieri, talento della Roma Under 16 e pupillo di Bruno Conti, il raccattapalle colpito e spinto, sotto la Tribuna Tevere, da Ferreyra dello Shakhtar. L’episodio, per qualche secondo, ha scatenato anche una piccola rissa in campo con i calciatori della Roma intervenuti in sua difesa.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

“Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati. Tutto bene, per fortuna. È stato solo un gesto di rabbia incontrollato da parte del giocatore. È un essere umano anche lui” ha detto Matteo. Prima di lasciare lo stadio, con una borsa del ghiaccio sul ginocchio, ha anche ricevuto, tramite Alisson, le scuse proprio di Ferreyra.

La Roma aveva deciso di non rendere pubblico il suo nome per tutelarlo. Ma il ragazzo, su Instagram, non ha avuto problemi a rassicurare tutti sulle sue condizioni.

E c’è che ricorda un episodio simile di qualche anno fa. Quando Caprari, all’epoca quattordicenne e raccattapalle, propiziò, con la sua prontezza, un gol della Roma da calcio d’angolo contro il Palermo facendo infuriare, tra gli altri, il presidente Zamparini. Era il 2008. Dieci anni fa. Esattamente l’ultima volta che la Roma, prima di ieri, si era qualificata ai quarti di Champions League.