Matuidi, cori razzisti durante Cagliari-Juve. La squadra di casa si scusa

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2018 19:32 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2018 19:32
blaise-matuidi-facebook-razzismo

Il post su Facebook di Matuidi

CAGLIARI – “Ho assistito a scene di razzismo durante la partita”. E’ l’accusa di Blaise Matuidi dopo gli insulti subiti al 40′ del primo tempo della sfida tra Cagliari e Juventus.

“Le persone deboli – scrive su Facebook il centrocampista della Juve – cercano di intimidire con odio. Io non riesco ad odiare e posso solo essere dispiaciuto per coloro che danno questi cattivi esempi. Il calcio è un modo per diffondere l’uguaglianza, la passione, l’ispirazione ed è per questo che sono qui. Pace”.

Il club sardo, dopo la pubblicazione del post da parte del giocatore, si è scusato attraverso un messaggio pubblicato su Twitter: “Sei un grande giocatore. Esempio per i giovani. Ci scusiamo se sei stato insultato alla Sardegna Arena per il colore della tua pelle”.

Il Cagliari prende fortemente le distanze da quanto accaduto: “Il razzismo non ha niente a che fare con il popolo sardo. Solo l’ignoranza può spiegare certi comportamenti. Rispetto”.