Maurício Hanuch è morto a 43 anni, è stato compagno di squadra di Cristiano Ronaldo allo Sporting Lisbona

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Maggio 2020 19:24 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 17:34
Maurício Hanuch è morto a 43 anni, è stato compagno di squadra di Cristiano Ronaldo allo Sporting Lisbona

Maurício Hanuch è morto a 43 anni, è stato compagno di squadra di Cristiano Ronaldo allo Sporting Lisbona

LISBONA (PORTOGALLO) – Il mondo del calcio è in lutto per la morte, ad appena 43 anni, di Maurício Hanuch.

L’ex calciatore argentino ha giocato soprattutto in patria ma in Europa è noto per la sua esperienza con la maglia dello Sporting di Lisbona.

Hanuch ha giocato in Portogallo dal 1999 al 2003 ed è stato anche compagno di squadra di un giovanissimo Cristiano Ronaldo.

Prima di morire, Hanuch ha svelato alcuni aneddoti sull’attuale attaccante della Juventus.

Stando a quanto dichiarato da Hanuch, Cr7 era sempre il primo a presentarsi agli allenamenti. 

Il baby Ronaldo era già un perfezionista e lasciava il campo di allenamento solamente dopo aver corretto ogni errore.

Hanuch è stato ricordato in maniera affettuosa proprio dallo Sporting con il seguente comunicato stampa.

“Lo Sporting Clube de Portugal esprime la sua tristezza  per la morte di Maurício Hanuch.

Il nostro ex calciatore è morto oggi, all’età di 43 anni, dopo aver combattuto a lungo contro un male incurabile.

Abbiamo ingaggiato il calciatore argentino  nel 1999, insieme a lui siamo riusciti a vincere un campionato portoghese.

Hanuch ha iniziato la sua carriera al Club Atlético Platense di Buenos Aires e lì si è anche  ritirato all’età di 32 anni.

Lo Sporting CP esprime il suo più profondo rammarico a familiari e amici”.