Maurizio Sarri, difesa blindata per sfida alla Juventus

di redazione blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2015 21:26 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2015 21:26
31'Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Maxi Moralez la mette in mezzo, la difesa dell'Empoli si dimentica di Toloi che arriva da dietro e impatta battendo Skorupski.  30'	GOL DELL'ATALANTA! LA SBLOCCA TOLOI!

Foto LaPresse – Spada

NAPOLI – Gli stimoli, quelli che secondo Sarri il Napoli stenta a trovare con le piccole, non mancheranno. Dopo il deludente pari contro il Carpi, il Napoli è tornato oggi in campo per preparare la sfida più importante dell’anno per i tifosi, quella contro la Juventus.

A provarlo il boom nella vendita dei biglietti: dopo il via libera arrivato ieri sera, oggi in una sola giornata sono stati venduti circa 24.000 tagliandi, praticamente metà della capienza del San Paolo.

E se in città l’attesa cresce, anche nella blindata Castel Volturno si respira la tensione dei giorni più importanti, con Higuain e compagni consapevoli che un successo contro i bianconeri farebbe volare definitivamente l’ambiente e il morale della squadra.

Gli azzurri devono anche far dimenticare il brutto 3-1 subito lo scorso anno quando Pogba, Caceres e Vidal zittirono il San Paolo, ridimensionando le ambizioni azzurre. Uno stimolo importante per Higuain e compagni che hanno dimostrato contro la Lazio di avere lo spirito giusto per consumare “fredde” vendette: al 4-2 dello scorso campionato, domenica hanno risposto con un 5-0.

Quel Napoli Sarri sogna di ritrovare sabato sera e per farlo si affiderà alle sue certezze negli uomini, a partire da Higuain, Hamsik e Insigne, e nel modulo che tornerà ad essere il 4-3-3.

“Il 4-3-3 ci aiuta soprattutto in fase di copertura”, ha detto il tecnico toscano nei giorni scorsi ed in effetti l’unica nota positiva dallo 0-0 di Modena arriva dalla difesa che per la terza partita consecutiva tra campionato e coppe è rimasta inviolata.

Si partirà quindi dal fortino arretrato: se Reina non subisce gol sabato si ripeterebbe la striscia realizzata dal Napoli nel settembre 2012, con la porta azzurra che rimase inviolata per quattro gare contro Aik Solna in Europa League e Catania, Lazio e Sampdoria in campionato.

Dietro Sarri deve decidere a destra tra Hjsaj e Maggio, conm l’albanese che potrebbe essere dirottato a sinistra al posto di Ghoulam, mentre il pacchetto centrale Albiol-Koulibaly dovrebbe essere confermato.

A centrocampo potrebbe tornare Jorginho, dopo l’opaca prova di Valdifiori a Modena, affiancato da Hamsik e Allan.