Mazzarri-Marocchi, lite su Sky dopo Torino-Bologna 1-0. Il tecnico: “Non mi contestano per il calcio…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Gennaio 2020 18:24 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2020 18:24
Mazzarri-Marocchi, lite su Sky dopo Torino-Bologna 1-0. Il tecnico: "Non mi contestano per il calcio..."

Torino, Walter Mazzarri nella foto Ansa

TORINO – Brutta lite tra Walter Mazzarri e Giancarlo Marocchi nel post partita di Torino-Bologna 1-0 su Sky Sport. Il tecnico del Torino, nonostante fosse contento per la sua seconda vittoria consecutiva in campionato dopo quella conquistata sul campo della Roma, ha perso la calma dopo la seguente domanda dell’ex calciatore del Bologna Marocchi: “Perché i tuoi tifosi ti contestano? Non gli piace il tuo gioco?”. 

Mazzarri ha risposto come se fosse un fiume in piena: “Se volete mettere zizzania me ne vado. Ve lo dico subito, me ne vado… Voi parlate senza sapere. Parlate solamente per fare polemica. Anche dopo una vittoria avete il coraggio di uscirvene con queste cose… Io ho sempre giocato così, anche lo scorso anno quando ho chiuso il campionato in zona Europa League. 

I tifosi non mi contestano per il mio gioco, la loro contestazione non nasce per il calcio, non è dettata da motivi calcistici. Vi ripeto, voi parlate senza sapere… solo per fare polemica. Non ho voglia di svelare i motivi di questa contestazione ma il calcio non c’entra niente. Il mio Torino è stato sempre lo stesso, nella buona e nella cattiva sorte. 

Non penso né al futuro, né al rinnovo del mio contratto. Non mi interessa proprio. Io vivo partita dopo partita. Ho vinto a Roma, ho vinto con il Bologna e ho passato il turno in Coppa Italia contro il Genoa. Vengo praticamente da tre vittorie consecutive e voi cercate di fare polemica senza conoscere i motivi della contestazione nei miei confronti. O parliamo di calcio o me ne vado immediatamente… 

Ora mi chiedete della reazione di Verdi dopo il cambio? Lo vedete che cercate sempre la polemica… Verdi ha sbagliato a reagire così e verrà multato. Ha giocato male, ha perso quattro palloni che potevano costarci cari. Deve giocare bene, come tutti gli altri, altrimenti resterà fuori”.