Meggiorini-Pogba: Figc esamina presunto insulto razzista

Pubblicato il 29 Aprile 2013 18:38 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2013 18:39

Torino-Juventus: Figc esamina presunto insulto razzista di Meggiorni a PogbaROMA – Il giudice sportivo ha disposto, per il presunto insulto razzista rivolto da Riccardo Meggiorini a Paul Pogba durante il derby Torino-Juve, la trasmissione degli atti al procuratore federale ”considerata la necessità di acquisire eventuali ulteriori elementi di riscontro”.

”Rilevato che viene segnalata una conversazione – scrive il giudice -, verificatasi negli spogliatoi nel corso dell’intervallo, intercorsa tra alcuni dirigenti juventini e granata, in merito ad un insulto razzista asseritamente rivolto nel corso della gara dal calciatore Meggiorini Riccardo (Torino) al calciatore Pogba Paul (Juventus); considerata la necessità di acquisire eventuali ulteriori elementi di riscontro”, dispone ”la trasmissione degli atti al procuratore federale per gli opportuni accertamenti”.

“Brutto nero”. Sarebbe l’insulto razziale rivolto da Riccardo Meggiorini a Paul PogbaMeggiorini, attaccante del Toro, nega con decisione, e il suo tecnico Ventura rivela che il suo giocatore si è scusato. E’ proprio Ventura a riportare la frasaccia: sarebbe stata pronunciata, secondo alcune indiscrezioni, durante un battibecco tra Meggiorini e Lichtsteiner a fine primo tempo. Pogba, al termine della prima frazione, tornando negli spogliatoi era parecchio furioso per l’accaduto. Sarebbero volate altre parole e l’arbitro messo al corrente.

Pogba a fine gara tace, però la notizia ormai è stata diffusa e Meggiorini ritiene opportuno chiarire: “Pogba mi ha denunciato per avergli rivolto un insulto a sfondo razziale? Sono loro, gli juventini, che vogliono far credere che sia andata così, far passare questo messaggio: in campo mi sono venuti tutti addosso per quello, e in parte ci sono riusciti visto che l’arbitro c’è cascato e mi ha ammonito”.