Melanie Coleman cade dalle parallele durante l’allenamento, morta a 20 anni

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Novembre 2019 18:07 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 18:07
Melanie Coleman morta 20 anni caduta esercizio parallele

Melanie Coleman in una immagine da YouTube

Connecticut (Stati Uniti) – Melanie Coleman, una delle ginnaste più promettenti d’America, è morta ad appena 20 anni dopo una brutta caduta durante un esercizio alle parallele in allenamento. La Coleman stava cercando di superare se stessa e, sotto gli occhi del suo allenatore Alberti, ha cercato un esercizio quasi impossibile che le è costato la vita.

La Coleman è caduta rovinosamente a terra, sbattendo la schiena, e ha rimediato delle lesioni al midollo spinale. La Coleman è stata trasportata subito allo Yale New Haven Hospital, nel Connecticut dove studiava e si allenava, ma non c’è stato niente da fare perché le sue condizioni erano già disperate. La Coleman è morta poco dopo il suo arrivo all’ospedale. 

La notizia della tragica scomparsa della Coleman ha sconvolto tutti gli Stati Uniti. Sui social, i tifosi, gli amici e gli appassionati di sport si sono mobilitati attraverso raccolte di fondi online per aiutare la famiglia della ginnasta a pagare le spese per il funerale. L’obiettivo era di 10mila dollari, ad oggi sono stati raccolti quasi 70mila dollari (fonte CNN).