Mertens litiga con la moglie Katrin Kerkhofs in spiaggia: “colpa” del Napoli?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Luglio 2019 21:49 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2019 21:49
Mertens litiga con la moglie Katrin Kerkhofs in spiaggia: "colpa" del Napoli?

Il litigio tra Mertens e la moglie Katrin in spiaggia (foto dai social)

NAPOLI – Lite in spiaggia tra Dries Mertens e la moglie Katrin Kerkhofs. Stando a quanto scritto dal Corriere dello Sport, la coppia avrebbe litigato dopo uno sfogo di Katrin con il marito. La moglie di Mertens si sarebbe stufata di vivere a Napoli ed avrebbe voluto il trasferimento del marito in una città dove avrebbe più possibilità di continuare la sua carriera nel mondo del cinema.

Secondo quanto scrive Il Corriere dello Sport, “Sei un egoista” e “pensi solo a te stesso” sarebbero alcune delle frasi ascoltate in spiaggia da chi ha assistito alla scena tra i due. I toni sarebbero stati alti ma poi il litigio sarebbe rientrato. Un momento di sfogo di Kat con il suo Dries, che tra pochi giorni riabbraccerà Ancelotti e i compagni di squadra. 

Non solo Mertens, Ancelotti pensa ad Insigne: “Faccia il capitano”.

“Insigne ha avuto una stagione straordinaria nella prima parte e una seconda parte in flessione. Poi, si è ripreso, come dimostrato in Nazionale.
    Lorenzo è il capitano del Napoli, da lui mi aspetto un comportamento e un atteggiamento da capitano”. Lo ha detto Carlo Ancelotti nella prima conferenza stampa della stagione a Dimaro.

    L’allenatore ha commentato anche l’arrivo di Manolas: “Arriva – ha detto – uno dei giocatori migliori sul mercato in quella posizione: è un grande centrale, con Koulibaly formerà una coppia formidabile che ci permetterà di essere più aggressivi e offensivi, con una linea più alta, e tenere anche l’uno contro uno”.

Per il resto del mercato, Ancelotti ha parlato delle trattative per James Rodriguez e Icardi: “James – ha detto il tecnico – è un giocatore che conosco bene, mette tanta qualità, purtroppo al momento non è un giocatore del Napoli, magari non lo sarà mai o lo sarà e allora ne parleremo quando lo sarà.
    Icardi? E’ un ottimo giocatore, molto apprezzato da tutti, non solo da me (fonte Ansa).