Messi, tensione in aeroporto: è stato contestato dai tifosi del Barcellona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2019 21:37 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2019 21:38
Messi, tensione in aeroporto: è stato contestato dai tifosi del Barcellona

Messi, tensione in aeroporto: è stato contestato dai tifosi del Barcellona. Foto EPA/PETER POWELL

BARCELLONA – Se la partita di Anfield è stata da dimenticare per il Barcellona, a Leo Messi è andato di traverso anche il dopo. All’aeroporto di Liverpool c’è stato un momento di tensione tra alcuni tifosi blaugrana e l’argentino, riferisce il Mundo Deportivo. Il capitano è arrivato nello scalo accompagnato da Pepe Costa, direttore del suo staff personale, ritardo dovuto a un controllo antidoping.

Al controllo di sicurezza, un piccolo gruppo di tifosi, delusi dalla sconfitta, ha rimproverato Messi per il modo in cui è arrivata l’eliminazione della Champions. Leo, apparso non meno affranto, li ha affrontati a muso duro, scrive il giornale, e solo l’intervento di Pepe Costa, che lo ha allontanato, ha evitato che l’incidente avesse conseguenze più gravi. Il Mundo Deportivo aggiunge che, negli stessi momenti, un altro gruppo di fan si è schierato con Messi e lo ha applaudito.

Barcellona, fallimento storico: dopo Roma, un’altra rimonta umiliante. 

Dopo l’inattesa eliminazione del Barcellona dalla Champions, travolto 4-0 dall’attacco ‘B’ di un Liverpool per nulla rinunciatario nonostante il 3-0 dell’andata, i media spagnoli non risparmiano i toni drammatici: “Fallimento storico” titola in prima pagina Marca, sullo sfondo del tabellone di Anfield Road sul quale spicca il rotondo risultato. E, più in piccolo, l’ammissione che il Liverpool e lo stadio meritano “un 10”.

Sport accusa la squadra di Valverde di aver scritto “con la più grande figuraccia della storia, la pagina più nera”, incapace “come a Roma, di gestire il largo successo della partita casalinga”. E non risparmia critiche all’allenatore, ritenuto “non all’altezza della Champions”.

“Sonrojo” è il gioco di parole scelto da Mundo Deportivo, per il quale i giocatori del Barcellona devono appunto arrossire di fronte alla lezione ricevuta dai Reds, che pur “privi di Salah e Firmino”, hanno abbattuto una squadra “senz’anima”. “Il ridicolo gol del 4-0, incassato su calcio d’angolo – scrive il giornale catalano – è l’epitaffio di una squadra che ha rivissuto Roma”.

“Tuono a Enfield” titola As, parlando di “nuova ecatombe in Champions”. Con conseguente “addio al triplete”. A corredo le parole di Busquets: “Dobbiamo chiedere scusa perché questo è successo di nuovo, dopo Roma”.
Fonte Ansa.