Barcellona, infortunio Messi: rischia seriamente di saltare l’Inter

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Settembre 2019 19:46 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2019 19:46
Messi infortunio Barcellona Inter Champions League potrebbe saltarla

Messi foto Ansa

BARCELLONA –  “Elongazione all’adduttore della coscia sinistra. L’evoluzione dell’infortunio determinerà la disponibilità del giocatore”: questo l’asciutto comunicato del Barcellona sulle condizioni fisiche di Leo Messi, infortunatosi martedì contro il Villarreal.

Quasi certa, a questo punto l’assenza della ‘Pulce’, nell’anticipo di campionato sabato contro il Getafe, mentre resta in forte dubbio la sua presenza mercoledì prossimo al Camp Nou contro l’Inter, nel match di Champions. Secondo la stampa spagnola comunque, il fatto che si tratti di un “allungamento” e non di una lesione conferma che l’infortunio non è grave.

In ogni caso, si tratta dell’ennesimo stop per Messi in questo tribolato inizio stagione, che ha visto subito fermarsi durante il ritiro e tornare in campo per la prima volta contro il Borussia in Champions solo una settimana fa.

Barcellona vincente per 2-1 nell’anticipo di campionato contro il Villarreal. A segno con Griezmann e Arthur, sempre più dominante nel centrocampo ‘blaugrana’, la squadra di Valverde subisce poi il ritorno degli avversari, a segno con Cazorla al 44′ pt, ma resiste e alla fine porta a casa il successo.
   

Messi, alle prese con problemi muscolari, gioca il primo tempo e viene sostituito da Dembelè a inizio ripresa. Nel finale si rivede il giovanissimo Ansu Fati, che entra al posto di Suarez e sfiora il gol con una bella conclusione che strappa applausi al pubblico del Camp Nou.

Messi è stato premiato come migliore giocatore del mondo. 

A sorpresa, è Lionel Messi a vincere il premio come ‘miglior giocatore dell’anno’ ai Best Fifa Football Awards 2019  al teatro ‘La Scala’ di Milano’. ”Voglio ringraziare – la dedica dell’attaccante argentino del Barcellona -chi mi ha assegnato questo premio anche se per me i premi individuali sono una cosa secondaria. E’ un momento unico per me poterlo festeggiare insieme alla mia famiglia e i miei figli”. Messi è arrivato davanti a Virgil Van Dijk del Liverpool e Cristiano Ronaldo della Juventus (fonte Ansa).