Messi, quando nel 2005 fu vicinissimo all’Espaynol. La rivelazione di Pochettino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2018 14:36 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2018 14:36
messi barcellona

Messi, quando nel 2005 fu vicinissimo all’Espaynol. La rivelazione di Pochettino

ROMA – Mauricio Pochettino, tecnico argentino del Tottenham, in vista dell’incontro di Champions League tra gli Spurs e i Barcellona, ha svelato un retroscena di tredici anni fa, quando Lionel Messi ancora doveva esplodere. E quando fu vicinissimo a lasciare il club blaugrana per andarsene nella seconda squadra di Barcellona, l’Espanyol.

Da calciatore Pochettino fu una bandiera dell’Espanyol, dove giocò dal 1994 fino al 2001. Poi, dopo la parentesi francese al Psg prima e al Bordeaux poi, ci ritornò nel 2004 e lì chiuse la carriera nel 2006.

L’episodio di cui parla Pochettino sarebbe avvenuto nell’estate del 2005. L’allenatore del Barcellona era Frank Rijkaard e il numero dieci era di Ronaldinho. Per Lionel, 19 anni all’epoca e un talento tutto da dimostrare, si prospettava una stagione da comprimario. Così l’Espanyol tentò di strapparlo al Barça. Ma fu una amichevole con la Juventus di Capello, per il trofeo Gamper, a far capire alla società catalana di avere un tesoro in casa. E lo blindò.