Michael Phelps “faticava a parlare e aveva occhi iniettati di sangue”. I verbali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2014 16:31 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 16:31
Michael Phelps "faticava a parlare e aveva occhi iniettati di sangue". I verbali

Michael Phelps (foto Ansa)

BALTIMORA – Michael Phelps non riusciva a parlare e aveva gli occhi iniettati di sangue. Questo è scritto sui verbali di Polizia che riguardano l’arresto del campione di nuoto, fermato per guida in stato d’ebbrezza a Baltimora.

Il Baltimore sun ha pubblicato stralci del rapporto sull’arresto. Per il giornale Phelps

“aveva gli occhi rossi e iniettati di sangue e faceva fatica a parlare. Emetteva un forte odore di alcol”.

Phelps dovrà presentarsi ora il 19 novembre di fronte al tribunale per rispondere delle accuse di eccesso di velocità, guida in stato di ebbrezza e sorpasso lungo una carreggiata con una doppia striscia continua. Phelps ha sostenuto due test di sobrietà superando di gran lunga il tasso alcolemico consentito e si è rifiutato di sostenerne un terzo.

Il nuotatore è stato fermato sulla sua Land Rover attorno all’1.40 di notte, dopo che era uscito dall’Horseshoe Casino di Baltimora