La nuova vita di Phelps: gioco d’azzardo, party e belle ragazze

Pubblicato il 5 settembre 2012 10:16 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2012 10:17
Michael Phelps_Las Vegas_2012

I festeggiamenti di Phelps a Las Vegas (LaPresse)

ROMA – Abituarsi all’idea di non vederlo tra i protagonisti della prossima Olimpiade, tra quattro anni a Rio de Janeiro, non sarà facile. Un campione come Michael Phelps, abituato a salire alla ribalta quando le Olimpiadi irrompono nelle case e il calcio non è più l’unica religione da idolatrare, a Rio non ci sarà.

La sua avventura olimpica è finita a Londra, come la sua carriera. Nessun ripensamento per Michael Phelps che lascia sul più bello dopo aver raggiunto il record di medaglie olimpiche: 22, di cui 18 d’oro. Dopo tanti anni, al nuotatore americano le piscine vanno strette: meglio l’Oceano dove nuotare con gli squali bianchi o i green su cui divertirsi col golf. Intanto strizza l’occhio pure al grande schermo: c’è già chi lo vuole per vestire i panni di Tarzan. “Ho fatto, posso appendere la tuta e dire che ho ottenuto tutto quello che volevo”, l’epitaffio con cui consegna alla storia una carriera da leggenda vivente.

Lo “squalo di Baltimora” ha festeggiato l’addio al nuoto con un grandioso party a Las Vegas, nell’Encore Beach Club. A far festa col campione un gruppo di amici e colleghi della squadra statunitense di nuoto: Allison Schmitt, Charles Houchin, Nathan Adrian. La rivista People rivela che la notte prima il ragazzo si è scatenato nel club Surrender assieme al suo amico, noto come Dj Afrojack. In piscina, il giorno seguente, ha invece mixato i dischi con un’altra superstar della musica dance, David Guetta. Tutto questo accanto a ragazze bellissime. La nuova vita del 27enne è appena iniziata.