Michael Schumacher, la moglie Corinna: “Grandi cose cominciano con piccoli passi”

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 26 Dicembre 2019 13:40 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2019 13:49
corinna schumacher

Corinna e Michael (Ansa)

ROMA – Il prossimo 29 dicembre saranno passati 6 anni esatti dal tragico incidente sugli sci che coinvolse Michael Schumacher mentre era in vacanza sulle nevi di Meribel in Francia insieme alla sua famiglia.

In vista del triste anniversario della caduta che ha compromesso la salute del campione della Ferrari, l’inseparabile moglie Corinna ha pubblicato un post con cui incita i fan a non smettere di credere nel ritorno alla normalità del pilota di Formula Uno: “Le grandi cose cominciano con piccoli passi. Ogni piccolo pezzetto può alla fine costruire un mosaico. Insieme si è più forti ed è esattamente combinando le nostre energie che il movimento #KeepFighting riuscirà più facilmente ad incoraggiare gli altri”.

KeepFighting, oltre ad essere l’hastag scelto dal fan club del pilota, è il nome della fondazione con cui la famiglia Schumacher ha deciso di supportare  le vittime di incidenti, investendo nella ricerca su cervello e su midollo spinale. 

Oltre alla moglie Corinna, anche il presidente del fan club dedicato a Schumi, Reiner Ferling, ha voluto diffondere un messaggio: “Ogni giorno abbiamo la speranza che prima o poi tornerà in pubblico. Sappiamo che è in buone mani, che riceve tutto l’amore, le cure e la sicurezza necessari, inoltre può contare su una grande famiglia. Per quanto ci riguarda continueremo a sostenerlo come possiamo”.

Il silenzio sulle condizioni dell’ex ferrarista è stato recentemente interrotto dalle parole del dottor Jean-Francois Payen. Il medico, pur non svelando nessun dettaglio dei trattamenti che sta affrontando il pilota, ha detto: “Abbiamo un piano di recupero che va da uno a tre anni. Io visito Michael con una certa regolarità e ogni minimo miglioramento che vedo lo comunico ai suoi cari”.

Fonte: Mirror