Michele Contento, portiere del Monfalcone espulso imita Buffon: “L’arbitro ha una cassa di birra al posto del cuore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 10:12 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 10:12
Michele Contento buffon

L’espulsione di Michele Contento, portiere del Monfalcone

ROMA – Michele Contento, portiere e capitano dell’Unione Fincantieri Monfalcone, formazione che guida il campionato di Seconda Categoria girone D del Friuli Venezia Giulia, domenica ha incassato la prima sconfitta stagionale, contro il San Canzian Begliano, che ha interrotto un’imbattibilità che durava da più di 60 gare.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Protagonista in negativo è stato proprio il capitano del Monfalcone che dopo appena 3’ di partita con un’errore in uscita, ha perso la palla e steso l’attaccante in area di rigore rimediando un cartellino rosso e il conseguente penalty per la squadra avversaria.

Un’ingenuità che il numero uno del Monfalcone ha scelto di commentare con ironia, riprendendo le celebri parole di Buffon dopo la sconfitta contro il Real Madrid: “Secondo me un arbitro, in seconda categoria, non può venire a Monfalcone e permettersi di non avere la sensibilità di espellere un ragazzo di 40 anni che ci mette il cuore per un rigore… netto! Se dai un rigore del genere e mi espelli al terzo minuto, significa che al posto del cuore c’hai una cassa di birra”.

Una dichiarazione, rilasciata alla trasmissione A Tutto Campo, che ci ha messo poco a diventare virali e a fare il giro del web.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other