Mido, l’ex Roma: “Pesavo 150 kg, ho rischiato di morire”

Pubblicato il 15 giugno 2018 13:53 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2018 13:53
Mido, l'ex Roma: "Pesavo 150 kg, ho rischiato di morire"

Mido, l’ex Roma: “Pesavo 150 kg, ho rischiato di morire”

ROMA – Intervistato dal Guardian Mido, l’egiziano ex Roma, rivela il grosso rischio corso soltanto qualche mese fa: “Non riuscivo a percorrere trenta metri senza dolori, ora ho cambiato stile di vita”. E sul Mondiale pochi dubbi: “Vince il Brasile contro la Germania. Salah? Fenomenale“. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Trentasette chili persi, con ancora quindici da buttare giù: “Grazie a tutti quelli che mi hanno deriso e criticato”, aveva scritto Mido non molto tempo fa sul suo profilo Twitter. Perché la sua trasformazione fisica è stata incredibile.

Mido racconta: “Pesavo 150 kg ed ero arrivato ad un punto in cui non riuscivo a percorrere 30 metri. Se li facevo, iniziavo a sentire dolore alla schiena, alle articolazioni e alle ginocchia, il mio dottore mi ha detto che se avessi continuato con questo stile di vita c’erano più dell’80% di possibilità di morire prima dei 40 anni”.

Quindi prosegue: “Ricordo un giorno di cinque mesi fa in cui stavo scendendo dalla mia barca in Egitto. Ero con tre amici ed ero a trecento metri dalla fine dell’isola. Una giornata normale, soleggiata, a un certo punto non riuscii più a continuare a camminare. Mi dovetti sedere per trenta minuti, e avevo solo 34 anni. In quel momento scattò qualcosa in me, e due giorni dopo andai dal mio dottore”.