Mihajlovic decisivo anche al telefono, la sua sfuriata porta alla rimonta del Bologna

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Settembre 2019 19:02 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2019 19:02
Mihajlovic Brescia Bologna sfuriata telefono rimonta

Mihajlovic nella foto Ansa

BRESCIA – Sinisa Mihajlovic decisivo anche a distanza. Il Bologna è volato a quota sette punti dopo tre partite grazie al clamoroso successo di Brescia. Clamoroso per come si era messa. Il Bologna perdeva per 3 a 1 all’intervallo. Poi ci ha pensato Mihajlovic a cambiare la testa dei suoi calciatori. Come se fosse nello spogliatoio. Il tecnico serbo si è fatto sentire con i suoi ragazzi al telefono. Nella ripresa, il Bologna ha piazzato un pazzesco 3 a 0 ed è andato a vincere a Brescia con il risultato di 4 a 3. 

Sfuriata telefonica di Mihajlovic, il Bologna torna in campo e rimonta il Brescia. 

“Mihajlovic? Abbiamo parlato con lui prima della partita, per noi è molto importante e ci manca.
    Giochiamo così grazie alla sua mentalità, a fine primo tempo ci ha trasmesso la sua arrabbiatura”.

Il match winner di Brescia-Bologna Rodrigo Palacio sottolinea l’importanza della figura dell’allenatore, che segue la squadra con mezzi tecnologici e social e all’intervallo era arrabbiato per come stavano andando le cose e si è fatto sentire tramite il cellulare.
   
Palacio ammette anche che “la superiorità numerica ci ha aiutato, l’espulsione è stata decisiva per la rimonta. Nella ripresa siamo entrati in campo con voglia, con grande mentalità.
    Sul mio gol ha fatto un gran lavoro Orsolini. Ci aspettavamo di partire così forte, abbiamo fatto bene e ora dobbiamo pensare alla Roma”.

Il Bologna aveva chiuso il primo tempo sotto per 3-1, come si può vedere anche dal tabellino del match, ma è rientrato in campo completamente trasformato dopo la sfuriata telefonica di Sinisa Mihajlovic. Nella ripresa, i rossoblù hanno piazzato un parziale di 3 a 0 e hanno vinto l’incontro con il risultato complessivo di 4 a 3. 

Il tabellino di Brescia-Bologna 3-4, rimonta straordinaria dei rossoblù. Il gol decisivo è stato segnato da Orsolini a dieci minuti dalla fine della partita. 

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo, Bisoli, Tonali (34′ st Spalek), Dessena; Romulo (39′ st Matri); Ayé, Donnarumma ( 18′ st Zmrhal). A disp.: Alfonso, Gastaldello, Tremolada, Morosini, Semprini. All.: Corini

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani (7′ st Poli), Denswil, Dijks; Dzemaili (1′ st Santander), Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio (44′ st Von Olsen). A disp.: Da Costa, Sarr, Paz, Mbaye, Corbo, Svanberg, Krejci, Schouten, Destro. All.: Mihajlovic (in panchina Tanjga)

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 10′, 19′ Donnarumma (BR), 36′ Bani (BO), 42′ Cistana (BR), 11′ st Palacio (BO), 15′ st Denswil (BO), 35′ st Orsolini (BO)

Ammoniti: Bani, Denswil, Santander, Soriano,Medel, Svon Olsen (BO), Dessena (BR)

Espulsi: Dessena (BR) (fonte Ansa).