Milan, Beckham positivo: “Tornerò in piena forma nei prossimi mesi”

Pubblicato il 18 Marzo 2010 16:17 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2010 16:17

David Beckham è giunto a Londra, dove si tratterrà per qualche giorno dopo l’operazione chirurgica al tendine di Achille sinistro alla quale è stato sottoposto in Finlandia..

«E’ a Londra per i prossimi giorni, poi si trasferirà a Los Angeles per continuare la convalescenza», ha detto il portavoce del fuoriclasse inglese Simon Oliveira.

Beckham ha subito la rottura del tendine di Achille durante Milan-Chievo di domenica scorsa e il giorno successivo è stato operato a Turku da Sakari Orava, uno dei chirurghi più accreditati per tale genere di interventi.

«Si sta ristabilendo bene, ha camminato con le stampelle, ogni giorno potrà muoversi un po’ di piu», ha detto il dottor Orava prima che il centrocampista del Milan lasciasse la Finlandia.

Beckham, sul suo sito Internet, ha ringraziato tutti quelli che gli sono stati vicini in questa circostanza. «L’intervento é stato un successo e vorrei ringraziare il dottor Orava e lo staff medico che si è occupato di me durante la mia permanenza in Finlandia. Mi sento positivo e mi concentro ora per tornare in piena forma nei prossimi mesi», afferma il fuoriclasse inglese, per il quale sembra esclusa la partecipazione ai Mondiali in Sudafrica.

A Beckham ha scritto, tra gli altri, il presidente della Fifa Sepp Blatter, augurandogli un pronto ristabilimento e dicendosi sicuro che “uscirà da questa situazione con la sua peculiare dignità e coraggio”.

Il Milan spiega che il piano per la ripresa è stato preparato e la sua applicazione comincerà immediatamente. “Per le prime due settimane, il calciatore non dovrà esercitare pressione sull’arto infortunato, poi lo farà progressivamente e parzialmente per sei settimane, prima di passare ad una terapia specifica in piscina”, precisa il club rossonero sul suo sito. “Il piano prevede il completo ristabilimento entro sei mesi, dopo di che Beckham sarà in grado di riprendere a giocare”, aggiunge il comunicato.