Milan, Dagospia: “Tra pochi giorni azione di un azionista contro la campagna acquisti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 novembre 2017 21:24 | Ultimo aggiornamento: 30 novembre 2017 21:24
fassone-mirabelli

Fassone e Mirabelli

ROMA – Dagospia poche ore dopo aver dato conto di una presunta rissa nello spogliatoio della Juve, sposta i riflettori sul Milan. In particolare su Massimiliano Mirabelli, il direttore sportivo, che per la testata diretta da Roberto D’Agostino, è il primo colpevole per i guai rossoneri.

A Mirabelli infatti il sito rimprovera gli insuccessi della dispendiosa campagna acquisti (citando i casi di Calahanoglu e di Leonardo Bonucci) e, soprattutto, il rinnovo concesso a Gigio Donnarumma, che quei 6 milioni di euro all’anno (più il milione al fratello) è lontano anni luce dal dimostrare di meritarli.

Ma la vera notizia, dopo l’attacco a Mirabelli, Dagospia la nasconde nelle ultimissime righe dell’articolo: “Ora arriva Gattuso. Cosa c’è dietro questa scelta? Innanzitutto, costa poco. Poi è calabrese, come Mirabelli. Ma la vera notizia che farà clamore nei prossimi giorni è che un azionista del Milan si starebbe preparando a una mossa clamorosa che ha a che fare con la campagna acquisti…ne vedremo delle belle”.