Milan-Dudelange streaming e diretta tv, dove e quando vederla

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 novembre 2018 18:20 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2018 18:20
Milan-Dudelange streaming e diretta tv, dove e quando vederla

Milan-Dudelange streaming e diretta tv, dove e quando vederla

MILANO – DOVE VEDERE MILAN-DUDELANGE (28 novembre ore 18.55) IN TV E STREAMING.
La sfida che vedrà protagoniste Milan e Dudelange verrà trasmessa in diretta ed esclusiva dall’emittente satellitare Sky sui canali Sky Sport 1 (canale 201) e Sky Sport (canale 251). Sarà inoltre possibile la visione del match in streaming su laptop, smartphone o tablet, tramite Sky Go per gli abbonati Sky.

Gattuso ha parlato a poche ore dalla sfida decisiva di Europa League. Le sue dichiarazioni sono state riportate dal sito ufficiale del Milan. 

DUDELANGE ED EUROPA LEAGUE
Dobbiamo ricordarci della fatica fatta in casa loro. Sulla carta siamo nettamente superiori ma loro giocano da squadra e dovremo metterci grande attenzione, senza sottovalutare niente. Qualcosina cambieremo, ma non possiamo permetterci di non vincere questa partita. Vietato fare figuracce. Anche se lo stadio sarà vuoto non sarà un problema, dobbiamo vincere a tutti i costi, se no saranno guai“.

ANCORA SULLA PARTITA
Ci giochiamo tanto: dovremo essere bravi a trovare gli stimoli ma siamo consapevoli della grande importanza di questa gara, anche a livello mentale. Per noi l’Europa League è una competizione importante, il Milan deve stare sempre in Europa ed essere protagonista“.

LA SQUADRA
Ci mancano giocatori importanti, ma questo è un gruppo sano. Ci sono fin troppi bravi ragazzi, nel giorno di riposo il 60-70% dei ragazzi si sono comunque presentati a Milanello per lavorare. Dobbiamo continuare così. Se sono ancora in panchina dopo un anno è merito di questi ragazzi, c’è un’atmosfera incredibile. Devo ancora crescere tanto, ma aver fatto 50 partite in un club così, allenarlo e avere tutto quello che ho a disposizione, è un privilegio. Mi sento migliorato“.

I SINGOLI
Abate a Roma ha dimostrato grande voglia e intelligenza tattica. Le prime prestazioni di Bakayoko non sono state molto buone anche perché giocava solo degli spezzoni, poi ha giocato con continuità ed è migliorato. Adesso ha preso sicurezza e confidenza e sta dimostrando di essere un giocatore importante. Higuain sa di essere forte, non è presuntuoso. Gli piace vivere lo spogliatoio e fare gruppo, si diverte. Ma si innervosisce facilmente e deve evitare certe polemiche, anche perché la squadra respira tutto questo. La squadra, però, deve coinvolgerlo di più. Ci ho parlato e non vuole andare via“.

FORMAZIONE
Sicuramente giocheremo con due attaccanti. Simic potrebbe scendere in campo: se sarà titolare schiereremo la difesa a 4, se no quella a 3“.

PUNTO INFORTUNATI
Bonaventura l’ho sentito, adesso resterà un mese in America. Bisogna solo ringrazialo per aver stretto i denti per diversi mesi finché ha potuto. Calhanoglu se gioca da mezzala può assomigliargli. Musacchio domani toglierà il tutore e farà una risonanza per vedere se la prossima settimana potrà tornare ad allenarsi. Per Romagnoli vediamo se in 2-3 settimane riuscirà a tornare a disposizione, speriamo anche prima. Caldara rientrerà a febbraio“.

LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.