Milan, l’esordio di Saelemaekers: “Quando Pioli mi ha detto di entrare non ho capito bene”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2020 11:05 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2020 11:05
Milan, Ansa

Milan, l’esordio di Saelemaekers: “Quando Pioli mi ha detto di entrare non ho capito bene” (foto Ansa)

ROMA – Alexis Jesse Saelemaekers, 20 anni, arrivato nei giorni scorsi in prestito dall’Anderlecht ha esordito con la maglia del Milan contro il Verona (partita poi finita 1-1).

“L’esordio è stato un momento storico – ha poi detto al portale belga Dhnet.be – inizialmente ero veramente un po’ troppo teso. Soprattutto quando l’allenatore mi ha dato tutte le istruzioni in italiano che non ho capito bene”.

“Il mio obiettivo – ha detto – ora è provare a diventare titolare il prima possibile. Il prossimo fine settimana ci sarà il derby, Romelu Lukaku mi ha già contattato per dirmi che ci vedremo”.

“Ad essere sincero – ha rivelato – non sapevo nemmeno dove dovessi giocare: vedendo chi usciva, ho capito che avrei giocato da terzino offensivo, visto che il Verona era in dieci ma null’altro”.

Pioli: “Con più lucidità avremmo vinto. Ibra nel derby? Ci sono ottime possibilità”

“Abbiamo sofferto il giusto – ha detto Stefano Pioli – , abbiamo concesso 6 tiri in porta al Verona ma potevamo stare più attenti. Il rammarico è di non essere passati subito in vantaggio quando abbiamo avuto un’occasione clamorosa nel primo tempo. Non abbiamo avuto lucidità in superiorità numerica, c’era tanto tempo per occupare meglio il campo ed avere ancora più occasioni. Peccato, si poteva vincere anche in un momento di difficoltà, mancavano tanti giocatori e le fatiche di martedì si sono fatte sentire”.

Fonte: Ansa, Dhnet.be.