Milan eliminato in Europa League, Leonardo accusa l’arbitro e un… flauto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2018 11:44 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2018 11:44
Milan eliminato in Europa League, Leonardo accusa l'arbitro e un... flauto

Milan eliminato in Europa League, Leonardo accusa l’arbitro e un… flauto

ROMA – La delusione per l’uscita dall’Europa League era tanta, un Milan pasticcione e irriconoscibile s’è fatto travolgere dai greci dell’Olympiacos ad Atene, mettiamoci pure un rigore assurdo se rivisto alla moviola ma il… flauto no. Se l’allenatore Gattuso se l’è presa con giocatori e se stesso, il ds Leonardo è riuscito ad accampare una scusa che davvero, è il caso di dire, suona stonata. Qualcosa faceva rumore, forse assordante forse no, ma cos’era? Leonardo ha parlato a un certo punto del flauto. 

Su Sky Sport si è spiegato meglio (per modo di dire): “Non cerco alibi ma mi pare ingiusta questa eliminazione. Poi c’era un rumore incredibile quando andavamo in attacco, non so se fosse un clacson. Il regolamento non lo permette”.

L’arbitro doveva mettere un paio di occhiali se è riuscito a dare un rigore per un fallo in area sull’ex romanista Torosidis colpito invece da un suo compagno, ma davvero secondo Leonardo avrebbe dovuto interrompere il match per un flauto, un clacson o una vuvuzela di sudafricana memoria che fosse? Forse che sul maledetto calcio d’angolo che ha portato l’Olympiacos in vantaggio, il dormiente Castillejo s’è fatto ipnotizzare da un flauto incantatore come un serpente nelle mani di un fachiro indiano?

Sulla rete ovviamente l’improbabile giustificazione scappata di bocca a Leonardo non è passata inosservata, sulle bacheche social è tutto un fiorire di flauti di cui, per carità e decoro, omettiamo la destinazione privilegiata.