Milan, Giampaolo rischia l’esonero: ecco i possibili sostituti

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Settembre 2019 22:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2019 22:37
Milan Giampaolo esonero Spalletti Allegri Ranieri Pioli Gattuso

Milan, Giampaolo nella foto Ansa

MILANO – Il Milan è in crisi. Ha ottenuto lo straccio di sei punti in altrettante partite, ha perso 4 gare su 6 vincendone solamente due. Stasera i rossoneri sono stati umiliati dalla Fiorentina in casa. I tifosi hanno fischiato tutti: allenatore, calciatori e società. La contestazione è iniziata dopo il primo gol della Fiorentina ed è durata per tutto l’arco del match. Alcuni tifosi hanno deciso di lasciare lo stadio addirittura al 71′. Altri sono rimasti ma hanno intonato cori offensivi contro i loro beniamini. 

Non potendo esonerare tutta la squadra, in questi casi solitamente a pagare è l’allenatore. Giampaolo potrebbe essere esonerato e sostituito da uno di questi allenatori di cui parleremo a breve. 

Gattuso – Potrebbe profilarsi un clamoroso rientro alla base di Gattuso. “Ringhio” piace anche al Genoa,che lo vorrebbe al posto di Andreazzoli, ma potrebbe essere convinto da Maldini e dagli altri dirigenti rossoneri di tornare sulla panchina della sua squadra del cuore. Se Gattuso dovesse tornare, si tratterebbe di un ritorno basato più sul cuore che sulla razionalità. Il Milan è in crisi ed a Gattuso serve ben altro per rilanciare la sua carriera da allenatore. 

Spalletti – E’ uno dei grandi allenatori disponibili. L’ex tecnico dell’Inter difficilmente entra in corsa. Probabilmente è in attesa di una sfida meno pericolosa di quella rappresentata da questo Milan. 

Ranieri -Un allenatore che probabilmente accetterebbe la chiamata dei rossoneri. E’ abituato ad entrare in corsa ed è abituato ad accettare sfide ai limiti dell’impossibile. I rossoneri ci stanno pensando ma prima valuteranno profili di allenatori più giovani. 

Allegri – E’ il sogno dell’ambiziosa dirigenza rossonera ma è praticamente impossibile il suo ritorno a Milano. Allegri ha raggiunto obiettivi importantissimi alla Juventus ed aspetta la chiamata di un top club europeo per rimettersi in gioco. 

Pioli – E’ un allenatore desideroso di rimettersi in gioco dopo l’esperienza fatta di alti e bassi con la Fiorentina. Potrebbe essere il nome giusto per il Milan perché ha esperienza da vendere nel nostro campionato.