E’ il giorno del derby di Milano, Sensi e Lukaku sfidano Paqueta e Piatek

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 21 Settembre 2019 18:07 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2019 18:07
Milan Inter formazioni Lukaku Sensi Piatek Paqueta titolarissimi

Milan Inter, primo derby in nerazzurro per Sensi (foto Ansa)

MILANO – E’ il giorno del derby di Milano, che si  giocherà alle 20.45 a San Siro. E’ anche il primo vero test per il nuovo Milan di Giampaolo e per il nuovo Inter di Conte. Fino a questo momento, le milanesi non hanno ancora incontrato squadre di alto profilo. Il derby è un test verità per entrambe. Il Milan arriva al derby con 6 punti, mentre l’Inter, che è primo in classifica, ci arriva con nove. Entrambe le squadre sono reduci da prestazioni poco convincenti. Il Milan ha vinto a Verona ma non ha convinto e ha strappato i tre punti solamente grazie ad un rigore di Piatek. L’Inter, che in campionato sta facendo molto bene, ha deluso nel debutto in Champions. La squadra di Conte si è fatta bloccare sull’1-1 dal modesto Slavia Praga. 

Milan Inter, le probabili formazioni del derby di Milano. 

Il Milan di Giampaolo dovrebbe scendere in campo con un 4-3-2-1 che ha un occhio di riguardo per la fase offensiva, come ama l’ex allenatore della Sampdoria. In porta non ci sono dubbi, verrà schierato il titolarissimo Gigio Donnarumma. In difesa c’è il grande ritorno di Conti sulla fascia destra, Musacchio e Romagnoli coppia centrale, Rodriguez a sinistra.

A centrocampo, Giampaolo dovrebbe presentarsi con Biglia e non con Bennacer nel ruolo da regista; Kessie e Calhanoglu completeranno la linea mediana. Giampaolo ha deciso di affrontare il derby di Milano con due trequartisti: Suso e uno fra il favorito Paquetà e il nuovo acquisto Rebic. In attacco, piena fiducia a Piatek. Il centravanti polacco è  reduce dal gol segnato su rigore a Verona.

L’Inter di Conte affronterà il derby puntando sulla continuità. Il tecnico leccese punterà ancora una volta sul suo 3-5-2. Handanovic titolare inamovibile tra i pali. Sulla falsariga dell’ultimo match di Serie A vinto contro l’Udinese, ci saranno i tre difensori centrali titolari: Godin, De Vrij e Skriniar.

A centrocampo Barella è favorito su Vecino dopo il gol segnato in Champions League allo Slavia Praga. L’ex centrocampista del Cagliari affiancherà Brozovic e l’insostituibile Sensi.

Per quanto riguarda le fasce, dubbio di Conte per il ruolo di esterno destro, dove D’Ambrosio è favorito su Candreva. Asamoah confermato a sinistra. In attacco Lautaro è il principale candidato, in corsa con Politano, per affiancare Lukaku (fonte Il Corriere della Sera).