Milan-Inter, Moratti: “Derby Scudetto? Siamo sereni”

Pubblicato il 1 Aprile 2011 10:49 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2011 10:49

MILANO, 1 APRILE – Cristian Chivu sara’ della partita, anzi della partitissima. E’ una buona notizia per Leonardo che si prepara ad affrontare il derby di sabato. La serenita’ – vera o apparente – caratterizza queste ore in casa Inter. Massimo Moratti rafforza questo sentimento di fiducia anche se scatta un piccolo avvertimento: ”Qui bisogna sempre essere concentrati su tutto nella vita. Rimane, nel cuore, il fatto che sabato ci aspetta una partita importante, senza dubbio”.

Nessuna ombra a offuscare l’ambiente, neanche l’incontro del presidente con il Procuratore Federale della Fgc Stefano Palazzi seguito all’esposto della Juventus sullo scudetto del 2006: ”Un tormento? Niente affatto”. Al contrario, quel titolo deve restare appuntato sulle maglie dell’Inter. ”Dire se questo derby possa decidere o non decidere lo scudetto non e’ corretto. Il derby e’ una partita talmente affascinante indipendentemente dalla classifica che si deve sempre giocarlo per vincere”, sono le parole del direttore tecnico nerazzurro Marco Branca. In realta’, la sfida di sabato puo’ significare scudetto che assumerebbe una coloritura davvero particolare se a ‘soffiarlo’ al Milan – capolista per 21 giornate – dovesse essere proprio Leonardo, un simbolo dei rossoneri, per tredici anni nel club.

Il brasiliano, che ama la filosofia e parla cinque lingue, oggi ha trascorso un pomeriggio particolare con gli studenti del Master in Media Relation dell’Universita’ Cattolica di Milano. Insieme a Ivan Cordoba ha dialogato – all’interno del corso ‘Comunicare lo Sport’ – con gli iscritti al Master Universitario, provenienti dall’Italia e dall’estero. Leonardo e Cordoba hanno manifestato la loro ”gratitudine nel poter parlare con serenita’ e tranquillita’, a soli due giorni dal derby, di temi di tipo sociale”.

Stamane, al centro sportivo ”Angelo Moratti”, penultimo allenamento della squadra in vista del derby. Dopo il riscaldamento, una serie di partitelle a tema. Sedute differenziate programmate per Walter Samuel e David Suazo. Esteban Cambiasso, Joel Obi, MacDonald Mariga, Yuto Nagatomo e Javier Zanetti hanno completato il rientro dopo gli impegni con le rispettive nazionali. Sulla formazione voci e indiscrezioni si rincorrono: Diego Milito sara’ fra i convocati e siedera’ in panchina. La difesa contera’ su Andrea Ranocchia, mentre – secondo indiscrezioni – Leonardo potrebbe optare per una formazione particolarmente offensiva con il tridente, Eto’o, Pazzini e Pandev.