Milan-Juventus, tifosi rossoneri furiosi con arbitro: “Rigore al 90′ e ritorno senza Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 23:10 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 23:10
Milan-Juventus, tifosi rossoneri furiosi con arbitro: "Rigore al 90' e ritorno senza Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo"

Milan-Juventus, tifosi rossoneri protestano contro l’arbitro per il rigore assegnato ai bianconeri al 90′ e per le ammonizioni che costano la squalifica a Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo (foto Ansa)

MILANO   – Rivolta social dei tifosi del Milan dopo il fischio finale dell’arbitro Valeri. Secondo i tifosi rossoneri, il direttore di gara avrebbe indirizzato la partita, e quindi anche la qualificazione, dalla parte della Juventus. I tifosi del Milan protestano contro le ammonizioni, definite da loro scientifiche, nei confronti di Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo.

I tre calciatori, che sono le stelle attuali di questo Milan, salteranno la gara di ritorno, quella che metterà in palio un posto nella finalissima di Coppa Italia, perché erano diffidati. Ibrahimovic e Castillejo sono stati ammoniti, mentre Hernandez è stato espulso per doppia ammonizione. Ma non finisce qui, i tifosi del Milan hanno ridire anche sul rigore assegnato al 90′ alla Juventus che ha permesso ai bianconeri di chiudere la gara sull’1-1.

Il tiro dagli undici metri è stato assegnato, dopo la consultazione del var, per un tocco con la mano di Calabria su una rovesciata ravvicinata di Cristiano Ronaldo. Secondo i tifosi del Milan, è un rigore inventato per il tocco di Calabria non è volontario. Le polemiche stentano a placarsi e nel giro di poche ore sono stati pubblicati quasi 40.000 tweet su questo argomento. 

Coppa Italia, Milan-Juventus 1-1: Cristiano Ronaldo ha risposto a Rebic. Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo salteranno il ritorno. 

La Juventus agguanta il pareggio contro il Milan al 90′ e si guadagna i favori del pronostico in vista della gara di ritorno del 4 marzo  che assegnerà un posto nella finalissima di Coppa Italia. Fino al 71′, il Milan era stato il padrone del campo. Aveva segnato un gol con Rebic ed aveva sfiorato più volte il raddoppio. Il match è cambiato con l’espulsione di Hernandez per doppia ammonizione.

Da quel momento in poi, la Juve si è gettata in avanti alla ricerca disperata del pareggio che è arrivato al 90′ grazie ad un rigore guadagnato e trasformato da Ronaldo. Calabria ha toccato il pallone con la mano su una rovesciata ravvicinata del portoghese.

L’arbitro ha deciso di assegnare il calcio di rigore dopo aver consultato il var. Il Milan si presenterà alla gara di ritorno senza Ibrahimovic (ammonito), Hernandez (espulso per doppia ammonizione) e Castillejo (ammonito), erano diffidati e sono stati tutti sanzionati dall’arbitro.